LOVE, da Stoccolma ad Ancona

CARTOLINA LOVE ANCONA-STOCCOLMA R50


E così il mio piccolo LOVE, dopo KONST för FRED, ARTE per la PACE, una collettiva di italiani e svedesi all’Istituto Italiano di Cultura,
dal 3 al 25 settembre 2014 nella capitale nordica, giunge ad Ancona, nella nuova galleria di Gino Monti.

LOVE piccolo R50
Valeria Paniccia
LOVE
,
21x25cm,
legno, ferro, vernice industriale
G
ino Monti arte contemporanea,
piazza del Plebiscito 39, Ancona

Valeria Paniccia R50

alle mie spalle Vettor Pisani, A Gino De Dominicis, un omaggio dell'artista veneziano (1934-2011)
al suo amico artista anconetano (1947-1998). Scrive Angelo Capasso: "Il cuore è il cupo abisso, sostiene Vettor Pisani. Quindi non è il cuore di tenebra il centro dell'arte, ma l'Abisso, quel fondo profondissimo da cui la luce sale e s'incarna nel colore. Per Gino Monti, dal centro dell'Ancona ginestra a seguire le Stelle in un comune Volo,
quello di Vettor- Gino, eroicomici con il calice di Champagne a festeggiar la dipartita…e un caro saluto coi baffi di Dalì a voi mortali e a tutti quei Cornuti della Vecchia Arte Moderna. Ormai nell'Al di là, compagni del Grande Viaggio senza ritorno se non nell'Eterno, con rare soste per giocare a scacchi con l'Universo".
Un grande e bell'omaggio dunque a uno dei suoi figli più illustri quello di Gino Monti a Gino De Dominicis per l'apertura della nuova galleria con ingresso benedetto da un Papa, Clemente XII, nel centro storico di Ancona.
Gino Monti si chiama Gino proprio perché suo padre Pio Monti, venerava e venera Gino De Dominicis,
al quale era legato per vita e arte.
Non posso non essere ammaliata dalle esplorazioni dell'Eternità di entrambi gli artisti, in particolare da quella di De Dominicis.
Se posso confessarlo ho avuto il privilegio di dormire tre notti nel letto che fu suo, un giaciglio settecentesco veneziano.
Grazie, naturalmente, alla complicità della famiglia Monti e in particolare di Francesca. Con il Pisani, invece,
potrei raccontare di un suo peraltro confessabilissimo desiderio, complice Dora Pieroni.
Ma la riservatezza mi impone di tacere.

Marta Massaioli, Valeria Paniccia, Liliana Pivato R50
Marta Massaioli, Valeria Paniccia, Liliana Pivato e i preservativi d'arte,
un'idea di Roberto Bonfigli, con la collaborazione di Diego Giannini, Rodrigo Blanco, Davide Irakeno Barca (Preserviamo l'arte del XXI secolo).
Inaugurazione della galleria Gino Monti arte contemporanea, Ancona, sabato 13 dicembre 2014