Multare il tempo per eccesso di velocità

multare il tempo per eccesso di velocità_omaggio di valeria pancicia a valentino zeichen
MULTARE IL TEMPO PER ECCESSO DI VELOCITA'
omaggio di Valeria Paniccia a Valentino Zeichen
incisione su marmo di Numidia e Sahara Dark
60x42 cm


Quando si è trattato di trovare un posticino per l'eterno riposo di Valentino Zeichen non potevo restare inerme. Insieme a Valentino ho camminato a lungo nel cimitero acattolico di Roma e lui aveva seguito con entusiasmo le mie passeggiate nei cimiteri di tutto il mondo per la Rai, dal titolo Extraterreni, e mi aveva stimolata alla scrittura del libro che poi ebbe seguito, Passeggiate nei prati dell'eternità. La sepoltura dell'urna degli amabili resti di Valentino Zeichen era affollata di amici giunti al Verano, quel lunedì 5 settembre 2016.

tomba valentino zeichen

Grazie all'architetto Dario Del Bufalo, che il poeta conobbe a casa mia, sono riuscita ad ottenere una preziosa lastra di marmo per la sepoltura dell'urna di Valentino Zeichen al Campo Verano, nel Nuovo Reparto, al Riquadro 67, al terzo piano. Umile tra gli umili sì, ma con un segno di distinzione. Si tratta del marmo giallo antico, una varietà utilizzata dai Romani. A partire dalla seconda metà II secolo a. C. era in uso presso i Re Numidi
Plinio ne attribuisce l'introduzione a Roma a Marco Emilio Lepido nel 78 a C., che ne utilizzò dei blocchi per le soglie della sua casa. Svetonio riporta che il popolo fece innalzare nel Foro Romano una colonna onorifica di Marmo Numidico dedicata a Cesare. Augusto lo utilizzò per le colonne del peristilio della sua casa sul Palatino e ne fece inoltre largo uso nel suo
Foro.
Nel monumento romano meglio conservato che ci sia, il Pantheon, anche se in parte rimaneggiato, come disse Stendhal, “
Il più bel resto dell'antichità romana che ci appare come dovettero vederlo alla loro epoca i Romani, le colonne interne sono in marmo giallo antico o marmo di Numidia.

ragazza che fotografa multare il tempo

L'anima di Valentino, vissuto in una baracca, ci illudiamo ma neanche troppo che gioirà per questa scelta. Così quel che resta di quella pietra preziosa, sigillo dell'urna di Zeichen al Verano, aggiunto ad altro marmo del Sahara, sono diventati una lastra unica, lunga sessanta centimetri e larga quaranta, per l'ultimo aforisma creato da Zeichen durante i mesi nell'ospedale sull'Ardeatina.

MULTARE IL TEMPO PER ECCESSO DI VELOCITA'
sta scritto in un quaderno che gli avevo regalato. Insieme ad appunti sulla mistica della luce del pittore francese George de La Tour. Me lo ha confidato Andrea Velardi che quel maledetto 5 luglio era accorso insieme a Francesca Pansa da Valentino e ha raccolto questo illuminante testamento.

valentino zeichen hotel locarno


Che ci fosse l'eco di Marco Valerio Marziale in Zeichen lo disse Alberto Moravia. Zeichen è allo stesso modo acuto e pungente. I suoi aforismi sono sostanza e pensiero. L'uno il più importante poeta romano epigrammista in lingua latina, il nostro amico il più importante poeta contemporaneo.
Quando nel 2012 poposi a Zeichen di scrivere dei versi per ciascun artista che il gallerista Gino Monti aveva assemblato in una mostra dal titolo DI SOLO PAROLE, il poeta aderì immediatamente. Molti di questi artisti erano stati suoi amici: Emilio Prini, Vincenzo Agnetti, Alighiero Boetti, Tano Festa, Gino De Dominicis, Enzo Cucchi, Eliseo Mattiacci, Mario Schifano, Claudio Cintoli, H.H.Lim, ed altri. Penna e macchina da scrivere prendono il posto del pennello, la galleria Permariemonti di Civitanova Marche divene il luogo emblematico del loro racconto, del loro Erlebnis. Come in un palcoscenico la parola rompe il silenzio, la scrittura prende il posto della pittura chiassosa, si dà il via alla performance. Frasi, concetti, racconti, emozioni e pensieri. Tutto di solo parole.


valeria paniccia_multare il tempo per eccesso di velocità_omaggio a Valentino Zeichen
Multare il tempo per eccesso di velocità
omaggio di Valeria Paniccia a Valentino Zeichen
foto di Dino Ignani, 2016


Quei versi di Valentino Zeichen sui loro amici artisti che fecero uso di parole nelle loro opere sono ancora inediti. Forse diventerà un video con la voce di Tommaso Ragno. Dove potrà trovare posto l'ultima emozione di Valentino Zeichen.
Valeria Paniccia

Roma, Hotel Locarno, 4 dicembre 2016